Da una vecchia t-shirt un bikini originale ed ecologico

bikini, bikini ecologico, riciclare, riciclo t-shirt, riciclo creativo, notizie, ecologia,Un bikini originale, bello, economico ed ecologico? Non è impossibile, ecco come realizzare un semplice bikini fai da te utilizzando una t-shirt che non mettete più.

Guardate attentamente il video e seguite gli step mostrati dalla ragazza per creare il vostro bikini.

Per prima cosa prendete la maglietta da utilizzare, stendetela su un piano di lavoro e disegnate con un gessetto una sagoma a clessidra; poi tagliate la maglietta senza contornare la clessidra, ma mantenendo i bordi larghi e tagliando una specie di quadrettone.

Fissate la clessidra con alcuni spilli, in modo da tenere fermo il tessuto doppio, e tagliate con attenzione il tessuto di troppo. In seguito tagliate anche le maniche e riponete il resto del tessuto. La clessidra che avete tracciato è la base per creare le mutandine del costume: come la ragazza nel video, rifinitele con un piccolo orlo ai lati.

Poi piegate a metà la clessidra e terminate gli slip con qualche punto di cucito. Per azzeccare la misura degli slip, penso che potreste aiutarvi con un vostro paio per disegnare la larghezza della clessidra iniziale; ricordate di mantenere almeno 2 centimetri in più per l’orlo.

Ora è il turno del reggiseno: tagliate le maniche della maglietta a forma di coppa di reggiseno (io vi consiglio di provarle sul seno, prima), e anche qui fate un bell’orlo, lasciando mezzo centimetro di spazio per far passare il filo che servirà da chiusura.

Per finire, vi occorrono 3 elastici: due di 20 centimetri circa, per le spalline, e uno di 60 centimetri circa per la chiusurra posteriore. Sceglieteli del colore del bikini, oppure rivestiteli con i ritagli di troppo della maglietta. Cucite le due spalline, poi fate passare l’elastico all’interno delle coppe: il vostro bikini fai da te è pronto.

Da una vecchia t-shirt un bikini originale ed ecologicoultima modifica: 2012-03-22T14:40:05+00:00da deanna2011
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento