Prendersi cura delle piante:consigli e suggerimenti

piante,curare piante,piante appartamento,prodotti piante,concimazione,concimare piante,azoto,fosforo,potassio,nutrire piante,Nei mesi invernali chi non dispone di un terrazzo riparato deve per forza riempire l’ abitazione delle piante verdi o fiorite che possiede. In questa stagione bisogna riservare loro cure e attenzioni in misura maggiore.
Curare il terriccio

Le piante, soprattutto in appartamento, crescono rigogliose quando ci sono sufficienti elementi nutritivi nel terriccio. Ed è proprio questa delicata manovra a rappresentare un passaggio importante. La concimazione di base viene fatta al momento travaso, ma poi sono necessarie altre concimazioni di copertura,per  fornire alle foglie e ai fiori gli  elementi nutritivi in grado di farle crescere rigogliose.

Il nutrimento non deve mancare mai

Le differenze tra una pianta d’appartamento e quelle che crescono da sole nel verde della campagna sono diverse. Ma una cosa balza subito agli occhi: mentre in un prato un vegetale può arrivare, allungando le sue radici fino a raccogliere gli elementi nutritivi più lontani, a superare eventuali carenze, nel vaso la situazione è radicalmente diversa.
Una volta esaurite le sostanze nutritive presenti nell’angusto spazio, infatti, le piante non possono procurarsi il nutrimento per la crescita. Sta quindi a noi, se davvero abbiamo a cuore la salute del nostro “polmone verde”, fornire gb elementi nutritivi e in particolare azoto, fosforo e potassio, essenziali per una rigogliosa crescita della pianta. L’azoto favorisce la crescita e stimola nuovi germogli (soprattutto se in forma nitrica). Il fosforo è una sorta di “acceleratore” biologico delle funzioni del vegetale; esso accelera infatti la maturazione degli organi riproduttivi, aumentando la quantità delle gemme da fiore.
Il potassio (nitrato di potassio) regola il contenuto di acqua dei tessuti vegetali e la sua presenza sul terreno aumenta la fotosintesi soprattutto quando le giornate sono un pò troppo cupe e la luce del sole non riesce a entrare in casa, e la pianta potrebbe soffrirne.
Inoltre la sua azione combinata con quella del fosforo regola la qualità del fiore migliorandone l’aspetto, il colore e la conservabilità.

Il prodotto migliore per le piante
Secondo gli esperti, il metodo più semplice ed efficace per fornire alle piante questi elementi nutritivi( ossia azoto, fosforo e potassio), soprattutto nel chiuso della casa, è la fertirrigazione. Con questo sistema il concime viene diluito nell’acqua di innaf-fiatura e quindi distribuito sulla pianta. Per ottenere i migliori risultati, tuttavia, appare consigliabile ripetere più volte questa manovra con basse concentrazione di sostanza nutritiva, piuttosto che fare vere e proprie “overdose” una volta ogni tanto. Quindi nella scelta del prodotto cui affidare la salute e la rigogliosità delle proprie piante, rocordate l’importanza di avere a disposizione i tre minerali sopracitati nella formulazione più indicata. Fate attenzione anche al cloro. Sembra infatti consigliabile scegliere concimi a basso contenuto di cloro, perchè molte piante ornamentali sono sensibili al cloro. In questo modo l’azoto del nitrato di potassio è molto più facilmente assimilabile alla pianta.

Prendersi cura delle piante:consigli e suggerimentiultima modifica: 2012-03-28T11:35:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento