Questo Natale fai un regalo selvaggio

Articolo sponsorizzato   Il Natale è alle porte e la sensazione di felicità aleggia nell’aria. Tanti regali e tanti doni si fanno ad amici e parenti sperando di renderli felici. Per questo Natale non pensare di fare solo un regalo ad alcuni, fallo anche al resto dell’umanità: aderisci alle adozioni delle specie a rischio d’estinzione. Il WWF ha individuato 13 … Continua a leggere

Terremoto a Palermo:scosse avvertite dalla popolazione

Due scosse di terremoto, una di magnitudo 4,3 alle 8:21 e l’altra di 2,3, sono registrate questa mattina lungo le coste siciliane. Le scosse, d’intentità tale da essere avvertite dai cittadini e farle scendere in strada ,non hanno provocato danni a cose e persone.L’epicentro è stato registrato al largo delle coste palermitane. Nel capoluogo siciliano alcuni istituti scolastici  hanno preferito … Continua a leggere

Tallinn, ecologia e auto elettriche

  Tallinn dov’è? In Estonia. Bene innanzitutto abbiamo localizzato questa città, non tutti sanno dov’è e non tutti sanno che è la capitale di questo fantastico paese. L’Estonia, indipendente da 21 anni, è ad oggi uno dei Paesi maggiormente in sviluppo sul territorio europeo. Il governo estone si sta sempre più focalizzando sul risparmio energetico e la salvaguardia dell’ambiente, e … Continua a leggere

Prendersi cura delle piante:consigli e suggerimenti

Nei mesi invernali chi non dispone di un terrazzo riparato deve per forza riempire l’ abitazione delle piante verdi o fiorite che possiede. In questa stagione bisogna riservare loro cure e attenzioni in misura maggiore.Curare il terriccio Le piante, soprattutto in appartamento, crescono rigogliose quando ci sono sufficienti elementi nutritivi nel terriccio. Ed è proprio questa delicata manovra a rappresentare … Continua a leggere

Temperatura domestica:mai sopra i 18°gradi

Il riscaldamento delle case è responsabile del miliardo di tonnellate di CO2, emesso nell’atmosfera, che contribuisce alla formazione dell’effetto serra. Col riscaldamento anche gli ossidi di zolfo e gli ossidi di azoto sono liberati nell’atmosfera dove subiscono una serie di trasformazioni chimiche ricadendo poi sulla Terra sotto forma di piogge acide. Consigli praticiSuperare i 18 ‘C di temperatura nelle nostre … Continua a leggere

Quanta carta consumiamo?

Le materie prime che originariamente costituivano la carta erano le fibre estratte dagli stracci di lini, cotone e canapa; ma, con il tempo, l’aumento della richiesta di carta portò all’utilizzo delle fibre di legno. Ai giorni nostri, per ottenere la carta bisogna separare dal legno le fibre di cellulosa, attraverso procedimenti meccanici e chimici, con notevole consumo di acqua ed … Continua a leggere

Raccolta vetro: si grazie

Il vetro è composto generalmente da sabbia bianca, soda e calcare. Per ottenerlo da questi 3 componenti è necessario raggiungere una temperatura di 1500°C, mentre la lavorazione viene effettuata a 700/1200°C. Perchè possa essere riciclato, si deve frantumare e ripulire delle parti in plastica e metallo, si ottiene così il vetro di “scarto” che consente di ridurre il consumo di … Continua a leggere

Imballaggi di plastica:ecco alcune conseguenze sull’ambiente

Avete mai notato quei piccoli anelli di plastica che tengono unite le lattine delle bibite? Cosa c’è di più innocuo, penserete voi, invece sono una vera e propria minaccia per la sopravvivenza di alcune specie animali. Gettarli via cosi come sono, o lasciarli sulle spiagge insieme a tutta l’ altra spazzatura significa farli finire nelle discariche o in mare, con … Continua a leggere

Riciclare le lattine d’alluminio

La maggior parte delle bibite gassate, delle quali siamo grandi consumatori, sono contenute in lattine di alluminio. L’alluminio è il terzo elemento più diffuso sulla Terra. Gettare nella spazzatura o per terra una lattina equivale alla perdita di tanta benzina quanta ne conterrebbe la lattina stessa; invece riciclarne una, significa risparmiare energia sufficiente a far funzionare un televisore per tre … Continua a leggere

I palloncini colorati: conosciamo le conseguenze sull’ambiente

Qual è la fine di tutti quei palloncini colorati usati per feste e ricorrenze?O si fanno scoppiare e si buttano via, o si liberano in aria senza sapere quali possano essere le conseguenze. È bene sapere allora, a questo proposito, che una volta finiti in mare, vengono inghiottiti dagli animali marini che li scambiano per meduse, perché nel frattempo i … Continua a leggere